A SCUOLA

Pubblicato da FLAVIO |


Ringrazio di non avere in mente di avere figli ....
non saprei dove metterli tra i 6 e i 18 anni.
Perchè è ormai chiaro che tra mandarli a scuola e metterli in mezzo all'autostrada
è più sicuro metterli in mezzo all'autostrada sdraiati in diagonale.
Dopo la morte di Vito le scuole italiane tornano al centro della cronaca con un bambino di 6 anni
in coma, per essere caduto da una finestra dell'aula di inglese.

Quello che mi viene naturale chiedermi è : Ma la maestra dov'era ?
Possibile che si riesca a fare un intero piano di scale e arrivare in classe senza rendersi conto che manca un alunno ?
Possibile che per disattenzione si " abbandoni " un bambino di 6 anni in un aula piena di attrezzi alimentati da corrente elettrica ?

Io ho lavorato per 5 anni con bambini di quell'età, li mettevo in fila per due e poi chiudevo la fila , lasciando davanti i più coscenziosi, in modo da tenerli sott'occhio.
Non solo riuscivo in questo modo a capire quanti erano , ma anche chi mancava nella fila.

Certo, venivo accusato di avere metodi educativi dittatoriali, e spesso avevo violenti scontri con qualche genitore, ma perlomeno nessuno mi si è mai schiantato giù dalla finestra , e nessuno mi è mai finito in ospedale.

Come maestra hai il DOVERE di vigilare.
Non puoi fare in modo che un bambino cada dalla finestra.

E poi si lamentano per i tagli al personale.
Lavorano ( male ) 10 mesi all'anno, con 18 ore settimanale pagate 13 mesi ...

E mi vengono a fare le vittime ...

Se avrò un figlio lo terrò a casa da scuola. Venitemi ad arrestare


Labels: ,




GIOCO DEL MARTEDI' - FACTORY BALLS

Pubblicato da FLAVIO |


Factory Balls 2


Factory Ball ritorna con nuove palline da creare, colorare e inscatolare!
Come nel primo gioco, anche questa volta dovrete osservare attentamente la figura riportata sul lato dello scatolone e creare una pallina identica, per colore, dimensioni e decorazione, da inserire nel pacco prima di passare al livello successivo.
In base alla difficoltà del quadro, avrete a disposizione una serie di azioni raffigurate all'interno dei cerchi arancioni; per applicarle, prendete la pallina dal contenitore, e poi trascinatela sulle azioni che ritenete la facciano diventare, passo passo, uguale a quella indicata sulla scatola.
Ovviamente, si gioca con il MOUSE.




Labels:




BUON COMPLEANNO BLOG

Pubblicato da FLAVIO |




Ed eccoci al primo anno di vita di questo blog !
il 25 novembre 2007 nasceva questo blog.
E con molta fatica , sconforti, momenti neri , ma anche gioie e soddisfazioni siamo giunti ai primi 365 giorni.
Ringrazio i lettori affezionati, gli amici, e anche gli infiniti visitatori di passaggio.

Tanti auguri blog !!!!


Labels: ,




STATO ASSASSINO

Pubblicato da FLAVIO |


Vito Scafidi aveva 17 anni, giocava a calcio e aveva una normale vita da studente 17enne.
Vito sabato mattina è andato a scuola come tutti gli altri giorni.
Scuola che deve permetterti di costruire un futuro, tramite il diritto all'istruzione.
La scuola, quel luogo in cui tutti i genitori credono che i loro figli siano al sicuro, protetti dal mondo esterno e dai pericoli.
Sabato mattina tutta l'Italia si è trovata a fare i conti con le realtà.
Con soldi che mancano per eseguire normali controlli e manutenzione, l'intero paese è stato scosso dalla notizia della morte di Vito, seduto in un'aula scolastica per il crollo del controsoffitto.
Non è morto correndo in moto, ubriaco, non è morto per overdose, non è morto durante una rissa
è morto aspettando che iniziasse una lezione dopo l'intervallo.

E sarebbe ora il momento più opportuno per porsi delle domande, sarebbe ora il momento più opportuno per i politici di guardarsi allo specchio e in coscenza chiedersi quanta colpa hanno per questa assurda morte.

Colpa piena. Condannati. Stato asssassino, che racconta che non ci sono i soldi, e poi spende milioni di euro solo per i propri stipendi.

E mi fa rabbia, da torinese, sapere che per aggiustare una scuola , e salvare la vita di un ragazzo
non si sono trovati i soldi, e intanto si sono buttati via milioni per delle olimpiadi invernali che hanno portato a nulla, si trovano milioni per una linea metropolitana che nessuno usa, milioni per restaurare due stazioni ferroviarie che, certo, belle non erano ma funzionavano alla perfezione.

Milioni di euro buttati in cose inutili,
mentre un ragazzino muore seduto tra i banchi di scuola.

Stato assassino ! Vergogna !!!!


Labels: ,




CERTE MATTINE

Pubblicato da FLAVIO |


Certe mattine sono diverse dalle altre
qualcosa vibra nell'aria , non sai cosa sia
sai solo che hai tanta voglia di ridere e scherzare
non avere pensieri
progettare il futuro :
Una casa. un lavoro, una famiglia, dei figli.

Certe mattine sono uguali a tutte le altre
ti alzi presto per studiare
fai i compiti, prepari lo zaino e poi corri verso l'autobus.

Questa mattina il cielo è limpido, tavola blu che invoglierebbe a fare surf
a rovinare i sogni balneari c'è solo questo fortissimo vento che da giorni soffia implacabile.
Il traffico sembra andare a rilento,
il bus non arriva mai.
Poi sali e cerchi un posto, gli occhioni azzurri punttati fuori
a perdersi.

Di tanto in tanto butti un occhi ai compagni di viaggio,
saluti le facce conosciute
Per qualcuno il tuo sorriso si illumina
poi gli occhi ritornano fuori.

Quando arrivi i tuoi compagni sono già sul piazzale davanti scuola
Le chiacchiere sulla partita di questa sera
gli ultimi scambi di appunti
le parole frettolose sui programmi tv di ieri sera e poi di corsa in classe.

Seduto nel penultimo banco segui attentamente la lezione
ogni tanto ti distrai
scherzi con il compagno di banco
sorridi.
una mattina come le altre
tra spiegazioni, compiti in classe e interrogazioni.

Mattina tra dispetti, incazzature, riappicificazioni, come è giusto che sia a 17 anni.
Poi le lezioni si interrompono per un attimo , ti affacci alla finestra e ti senti funambolo
da lì si vede tutta la valle, la città, nubi sparse e si ode quel vento che stamattina ti ha gelato le ossa.
Caffè, brioche, chiacchiere e scherzi interrotti dalla campanella che avvisa
che è l'ora del rientro ...

Una mattina come le altre
con la testa proiettata alle vasche in centro del pomeriggio
della partita seguita con ansia sul satellite
e se magari va bene alla discoteca di domani.

Ti risiedi al tuo posto sorridendo e attendi che arrivi l'insegnante
in questa mattina come le altre
tiri fuori il cellulare , dai uno sguardo e lo spegni.

Poi il vento forte apre una finestra , la porta sbatte di colpo
e fai solo in tempo a sentire un forte rumore sulla tua testa

poi è solo buio

Doveva essere una mattina come la altre
per nessuno di noi lo è stata

Perchè non si può morire a 17 anni seduti a scuola

Addio Vito


Labels:




DALLA A ALLA Z ( PARTE 2 )

Pubblicato da FLAVIO |


La mia sfida continua ...
se in ordine sparso è stato relativamente semplice seguire l'ordine alfabetico o l'ordine alfabetico inverso facile non è stato

SILENZIO

Ascolta
Beato !
Cogli
Discorsi
Ermetici.
Fanne
Giochi.
Hai
Il
Lato
Migliore
Nascosto !
Orgoglio
Privato.
Quindi
Risveglialo,
Spronalo !
Taci
Una
Verità.
Zitto !



BURATTINO

Zozza
Viltà
Umilia
Troppo
Spesso

Riprendono
Quota
Propositi
Orgogliosi

Nascondo
Momenti
Lontani

Impercettibili ...

Ho
Gemiti
Flebili
E
Dondolo
Come
Burattino
Amorfo



Labels: ,




IO TE LO AVEVO DETTO

Pubblicato da FLAVIO |


NON cliccare QUI


Labels:




DALLA A ALLA Z

Pubblicato da FLAVIO |


Stamattina un contatto Netlog mi ha sfidato a scrivere dei piccoli versi
unica regola utilizzare 21 parole
ognuna con una diversa iniziale

Sono venuti fuori questi due piccoli scritti che, visti i buoni risultati condivido

IN NOTTURNA

zero pensieri stanotte
violenta gioiosa nostalgia di te
impersonali carezze
baci rubati
quasi anticipando onirici umori malefici
ho finito le emozioni


MUTO

Borbottii
sibilante quest'odio
come zanzara pungente
ferisce emozioni instabili.

Naufraga l'affetto, umiliato
Ho dato tutto.
Vacillo ! Gemo ! Resto muto !


Labels: ,




IN MEZZO AL BIVIO

Pubblicato da FLAVIO |


A LIA , ILARIA E TUTTI QUELLI COME LORO

Non cedo ai tuoi inganni
di persona poco pulita

finta vittima carnefice
con vita così vuota da doverla riempire con quella altrui

Non cedo al tuo gioco di sottili insulti
e doppiogioco di lupo
travestito da agnello

Perchè non importa quanto puoi manipolare le persona a me vicine
facendomi passare per lupo

Non gioco con le tue regole

non ti riconosco
quando fai fare ai tuoi " cari " terra bruciata delle amicizie
per restare unico ed esclusivo appiglio

Nella mia vita non entri

Non cedo al tuo gioco
di abile truffatrice
che inganna gli amici con l'ironia

Non voglio vedere
il tuo gioco al massacro

Non voglio sentire parole vuote al vento
perchè non ha senso ascoltare la tua voce
che a seconda del momento
si professa colpevole od innocente

Colpisci dove devi colpire
non passerò dalla parte del torto
questo mai

Non risponderò a vili attacchi
dovessi anche perdere tutto

meglio niente che non amicizie COMPRATE
affetti di persone ricattati con regali continui
soldi a palate per viaggi in macchina
e cene fuori

Basta l'unica frase " dopo tutto quello che ho fatto per te "
a rivelare che persona vigliacca e falsa sei

perchè quella che vuoi tu non è amicizia ma dipendenza psicologica
riempire la tua fottuta misera vita
con la vita altrui

Non cedo al tuo gioco
Non cado nel tuo inganno

malefica doppiogiochista

Non ci sto
e qualora dovessi avere dubbi sulla strada da percorrere
di fronte ad un bivio

aspetterò seduto
che la strega buona dell'est mi faccia scoprire
il sentiero dorato ...

per me puoi sparire
Io sto seduto qui
in mezzo al bivio


Labels:




Mentre nel mondo del web dilagano dubbi e incertezze sul mondo facebook
riguardanti segretezza dei dati personali e sicurezza
qualcuno riesce a parlare in maniera ironica e alternativa della facebookmania



Labels:




GIOCO DEL MARTEDI' - BLACK KNIGHT

Pubblicato da FLAVIO |


Black Knight


Un gioco di logica non semplice, ispirato al più famoso gioco degli scacchi.
A vostra disposizione un solo pezzo: il cavallo.
Obiettivo: spostarlo lungo la scacchiera con l'unica mossa disponibile (quella ad L), fino a condurlo sopra la casella con la stella per poter passare ai livelli successivi.

Quadro dopo quadro cercate di trovare la soluzione più breve per arrivare al traguardo; minori saranno le mosse utilizzate e maggiore il punteggio ottenuto.

Per giocare usate il MOUSE per cliccare sulla scacchiera e spostare il cavallo.




Labels:




IL CALENDARIO DEI BLOGGERS

Pubblicato da FLAVIO |



E' finalmente arrivato :
Parlo del blogger 's calendar 2009.
Ne avevamo parlato un pò di mesi fà , e finalmente non solo sono state scelte le foto ma il calendario è finalmente in vendita.

12 spledidi blogger che ci offrono suggestive immagini di se stessi, non musoli esposti come carne da macello, o foto pronografiche, e neanche fine erotismo.

E' invece un calendario che punta i riflettori sulla capacità di mettersi in gioco, sullo sguardo la bocca, le luci.
12 splendidi blogger che mettono il loro bel faccino per rallegrare il 2009.

L'iniziativa è del sito Zumpappà gestito dallo squisito Gipris.
Il calendario è in vendita al prezzo di 5 euro
Basta cliccare QUI

Il ricavato di questa vendita verrà completamente devoluto in beneficenza all'ANLAIDS

Calendario che merita, anche se, appunto mio personale, di amatoriale quelle foto hanno poco nulla , e immagino ci siano stati evidenti ritocchi alle immagini.
Ma nulla toglie alla bellezza dei blogger che si sono prestati.

A questo proposito : Alex , Luca, Mitch e Lavega ? Non mi risulta la vostra partecipazione.

Io non ho il fisico e il faccino da calendario ma voi ?

Mannaggia. Avete lasciato spazio ad Andy , che non abbisogna certo di pubblicità.

E anche gli altri non sono per nulla male.

Datemi Luglio, settembre , e ottobre e mi farete felice

Per sapere chi sono i bloggers di cui parlo ... bhe ..... Comprate il calendario !
Io l'ho acquistato ieri sera ... Che aspettate ?



Labels: , ,




Il 12 novembre 2003 a seguito di un attentato alla base italiana di Nassiriya periscono 19 italiani, non solo militari ma anche civili.
L'attentato avviene alle ore 8.30, ora italiana e viene compiuto schiantando un camion cisterna imbottito di esplosivo direttamente sulla caserma del contingente italiano.

Doveroso a 5 anni da quella strage, ricordare le vittime

I carabinieri


  • Massimiliano Bruno, maresciallo aiutante, Medaglia d'Oro di Benemerito della cultura e dell'arte
  • Giovanni Cavallaro, sottotenente
  • Giuseppe Coletta, brigadiere
  • Andrea Filippa, appuntato
  • Enzo Fregosi, sottotenente
  • Daniele Ghione, maresciallo capo
  • Horatio Majorana, appuntato
  • Ivan Ghitti, brigadiere
  • Domenico Intravaia, vice brigadiere
  • Filippo Merlino, sottotenente
  • Alfio Ragazzi, maresciallo aiutante, Medaglia d'Oro di Benemerito della cultura e dell'arte
  • Alfonso Trincone, sottotenente

I militari
  • Alessandro Carrisi, primo caporal maggiore
  • Emanuele Ferraro, caporal maggiore capo scelto
  • Massimo Ficuciello, capitano
  • Silvio Olla, maresciallo capo
  • Pietro Petrucci, caporal maggiore
I civili
  • Marco Beci, cooperatore internazionale
  • Stefano Rolla, regista






Ogni altra parola è inutile !

No alla guerra ! Non nel mio nome !


Labels: ,




TIZIANO FERRO - ALLA MIA ETA'

Pubblicato da FLAVIO |



E' tornato il mio cantautore preferito !
Venerdì 7 novembre è infatti uscito in tutti i negozi di dischi
" Alla mia età " di Tiziano Ferro.

Come sempre devo contraddistinguermi polemizzando su altri blog
che venerdì pomeriggio o sabato mattina già avevano un post pronto sul cd.

Ora io voglio capire quale cippalippa di cd potete avere ascoltato ...

Perchè diciamolo chiaramente, l'album è un cd di evidente stacco dal passato
molto meno melodico e molto più cerebrale, intimo, pensato.

Chi si aspetta cuore = amore ne resterà amaramente deluso.

Tiziano questa volta scava nell'intimo
a tal punto che il cd risulta totalmente incomprensibile ad un primo ascolto.
Il singolo di lancio, che dà il titolo all'album , diciamocelo, è scarsamente orecchiabile,
al punto che, quando è uscito in radio ho pensato :
" Se l'album è tutto così col c***o che lo acquisto. "

Ebbene si , fortunatamente tutto il cd è molto molto poco orecchiabile
ma molto profondo.

Album scritto a più mani
Basti pensare alla traccia " Indietro " scritta con Ivano Fossati
o al brano " Il tempo stesso " pensate ad elaborata con Franco Battiato

Personalmente ho già la mia canzone regina dell'album
La intensa e commuovente " scivoli di nuovo "
che però potrebbe cedere il trono proprio al brano elaborato con Ivano fossati " Indietro "

Gli altri brani al momento hanno lasciato un segno profondo
ma devono ancora essere elaborate
come " la traversata dell'estate " , il brano più rockeggiante di tutto l'album
e la struggente " assurdo pensare " che merita sicuramente un ascolto più attento,
o l'arrabbiata " per un pò sparirò " incentrata sul tema del coraggio.

Il coraggio e la speranza che sono i cardini di questo ultimo lavoro di Tiziano Ferro.
Lavoro con cui farà sicuramente centro, non solo nei nostri cuori
ma anche nella classifica dei cd più venduti.

Piccola nota negativa, caro Tiziano è il sistema anti-copia
Un persona poco esperta di pc come me non riesce ad estrapolare le traccie e metterle sul lettore mp3.

Se credi davvero che io viaggio con il lettore cd in tasca solo per il tuo cd mi sa che sbagli.
Ammetto di aver trovato il cd su internet ( non emule, che non uso ) ed avendo comprato quello originale mi sono sentito comunque in diritto di scaricarmelo per poterlo mettere sul lettore mp3.

Chi di anti-copia ferisce di copia perisce.

Messaggio per chi dopo aver ascoltato superficialmente il cd si è arrampicato in accuse di plagio per questo o quel brano :

Se siete tanto bravi a scrivere canzoni e conoscete così bene la musica andate voi. e qui chiudo per non essere volgare ....


Labels: ,




IN MEMORIA DI GABRIELE SANDRI

Pubblicato da FLAVIO |



Una partita di calcio
un autogrill
un poliziotto con una pistola

Tutti gli elementi di una giornata di un anno fa,
era una domenica
e Gabriele andava con gli amici allo stadio

Un proiettile finì la corsa nel suo corpo
fermò il calcio
scatenò viLoenze

Spinse per l'ennesima volta l' Italia
ad interrogarsi sull'utiilità di uno sport
che di sport ormai non ha più nulla.
Interrogarsi solo fino alla domenica successiva,
" the show must go on "
perchè dopo pochi giorni un morto non fa più notizia.

E' passato un anno.

Un anno di lungaggini processuali
due famiglie distrutte
perchè come la si voglia vedere
c'è anche la famiglia dell'agente Spaccarotella distrutta

Da accuse verso un figlio
omicidio volontario ?
preterintenzionale ?
colposo ?

Sparò ad altezza d'uomo ? O in aria come ha sempre sostenuto ?

Oggi, senza entrare nel merito di congetture
o richieste di vendetta , che non lo riporteranno comunque in vita
ricordiamo Gabriele come persona.

11/11/2008 - 11/11/2009
Affinchè non accada mai piu


Labels: ,




CASTELLI DI RABBIA

Pubblicato da FLAVIO |




Poi non è che la vita vada come tu te la immagini.

Fa la sua strada. E tu la tua. E non sono la stessa strada.

Così, io non è che volevo essere felice, questo no.

Volevo salvarmi, ecco: salvarmi.

Ma ho capito tardi da che parte bisognava andare: dalla parte dei desideri.

Uno si aspetta che siano altre cose a salvare la gente:

il dovere, l'onestà, essere buoni, essere giusti. No.

Sono i desideri che salvano. Sono l'unica cosa vera. Tu stai con loro, e ti salverai.

Però troppo tardi l'ho capito.

Se le dai tempo, alla vita, lei si rigira in un modo strano, inesorabile: e tu ti accorgi che a quel punto non puoi desiderare qualcosa senza farti del male.

È lì che salta tutto, non c'è verso di scappare, più ti agiti più si ingarbuglia la rete, più ti ribelli più ti ferisci. Non se ne esce.

Quando era troppo tardi, io ho iniziato a desiderare. Con tutta la forza che avevo.

Mi sono fatto tanto di quel male che tu non te lo puoi nemmeno immaginare.

" Castelli di rabbia " - Alessandro Baricco


Labels:




GIOCO DEL MARTEDI' - 1 SU 24

Pubblicato da FLAVIO |


1 of 24


Verificate il vostro livello di capacità visiva e aguzzate la vista... questo gioco d'abilità vi metterà alla prova in efficenza e velocità!

In un alternarsi di effetti ottici ed ipnotici, dovrete riuscire ad individuare nel minor tempo possibile la figura che rispetto alle altre 23 ha qualcosa di diverso.
24 Riquadri, 23 figure identiche e una leggermente diversa; scovatela entro il tempo limite!

Per giocare usate il MOUSE per cliccare di volta in volta sull'elemento scombinato.




Labels:




IL SITO WEB DELL'ANNO

Pubblicato da FLAVIO |


Un piccolo e veloce articolo per chiedervi un voto.
Ovviamente il voto non va a me e non ci guadagno nulla.

Ma è un favore che devo fare a google e a questa piattaforma di nome blogger
che mi permette di postare i miei pensieri e non solo
senza censure preventive, trattando tutti i suoi membri in egual modo
in modo facile, veloce, immediato e soprattutto gratuito.

In questi giorni si vota per decidere quale è il sito dell'anno
Ogni categoria ha una lista di siti e Blogger è nella sezione community
in diretta concorrenza con siti come facebook, badoo e netlog
( Mica vorrete far vincere netlog spero )

E allora andate qui http://www.sitowebdellanno.it/vote.php?id=38 e votate 5 stellette a tutte le voci.

Graaaaazie !


Labels:




BUONE OCCASIONI PERSE

Pubblicato da FLAVIO |




Ad esempio quella di tacere ...

Ma era un complimento !
Certo , anche nano malefico lo è.

Non abbiamo un presidente del consiglio.
Abbiamo un comico !

Solo che a me fa piangere


Labels: ,




LEI NON SA CHI SONO IO

Pubblicato da FLAVIO |


E rieccoci !
" Le Iene " contro parlamento.
O meglio : il programma satirico di Italia 1 da una parte e un onorevole dall'altra.
A scagliarsi contro il programma cult della rete giovane di Mediaset è proprio un parlamentare " rubato " alla televisione : Gabriella Carlucci.


Il simpatico Trio Medusa si è presentato davanti alla Camera dei deputati con tanto di divisa da vigili urbani, staccando multe simboliche da 10 euro a molti parlamentari giudicati, documenti alla mano, assenteisti.

Poco male, tanti sorrisi imbarazzati, alcune risate seguite dai 10 euro elargiti senza problemi.

Ma sembra che invece l'Onorevole Carlucci non abbia per nulla gradito, e si stia preparando a dare battaglia alla trasmissione.

" Non possiamo continuare a far finta di nulla.
Il rischio di una delegittimazione delle istituzioni è quanto mai reale.
Mi attiverò immediatamente per difendere la mia reputazione e la mia immagine con tutti gli strumenti che l'ordinamento mette a disposizione "
e continua
"Non è accettabile che i rappresentanti del popolo vengano offesi e aggrediti da trasmissioni di dubbio gusto.
Non permetterò a nessuno di infangare la mia personale storia politica.
Nessuno può accusarmi di assenteismo o di scarsa partecipazione ai lavori parlamentari "

Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, minimizza l'accaduto direttamente in sede di seduta alla camera, ricordando come l'episodio accaduto faccia parte di una cosa chiamata satira
e quindi assolutamente non passibile di censura - ma - al contempo aggiungendo la frase
" Ovviamente questo è solo un pensiero personale "


Ma gli inviati delle Iene non mollano l'osso , e ovviamente non chiedono scusa, ma rilanciano
raddoppiando.
" La nostra difesa arriverà martedì sera con la messa in onda del filmato originale, senza tagli , della durata di 10 minuti, in cui si vedrà chi ha offeso e aggredito.
La signora Carlucci ha divelto il microfono della telecamera e poi ha sottratto e in seguito rotto il microfono-gelato, fortunatamente tutto l'accaduto è stato registrato e siamo felici di poterlo far vedere martedì sera integralmente».

Insomma , tanto rumore per nulla

Se non il fatto che taluni politici , anche diventati onorevoli
restano fenomeni da baraccone a vita


Labels: ,




YES WE CAN - VITA DA PRESIDENTE

Pubblicato da FLAVIO |


E così a pochissime ore dalle lezioni per il 44° presidente degli USA sappiamo già che per la prima volta nella storia è stato eletto un presidente di colore.
I numeri che decretano la vittoria del senatore dell'Illinois Barack Obama, raccontano un successo netto e un sostegno pieno da parte del Paese.
Per Obama, stando ai conti dell'emittente televisiva Cnn, hanno votato oltre 53 milioni di persone, contro gli oltre 49 milioni di McCain.
Per la precisione, per il nuovo presidente sono stati conteggiati 53.516.786 voti,
contro i 49.300.666 di McCain.

Ma vi siete mai chiesti come vive un presidente degli Stati Uniti d'America ?
Cosa cambia nella sua vita privata ?
Sono più i privilegi o i sacrifici ?

Immaginate di essere stati eletti presidenti e leggete quale tipo di vita privata vi attende da ora in poi :


1) Che vi chiamiate Barack, John, George o Bill, d'ora in poi tutti si rivolgeranno a voi (familiari compresi nelle occasioni pubbliche) con "Signore" o "Signor Presidente".


2) Certo, siete uno degli uomini più potenti della Terra, ma questo non vuol dire che non abbiate delle esigenze umane.
Tranquilli, il personale della Casa Bianca,
e in particolare il maggiordomo della residenza presidenziale,
soddisferà ogni vostro bisogno:
la vostra biancheria verrà lavata
(anche se vi verrà addebitato mensilmente il costo della lavanderia).
Così come verranno rifatti i letti, riordinate le stanze private, preparate le valigie prima di ogni vostro viaggio.
Se vi serve del denaro contante potete ritirarlo al bancomat che si trova nei sotterranei della Casa Bianca.

3) Stesso discorso per il cibo: cinque chef, tra cui un pasticciere, hanno il compito di mettere a tavola la famiglia presidenziale.
Nessuno vi impedisce di scendere in cucina per farvi un sandwich, ma sappiate che, al di fuori delle stanze private e dello Studio ovale, ci sarà sempre qualcuno dei servizi di sicurezza alle vostre spalle.
Voglia di qualcosa di diverso? Nessun problema. Lo staff ha a disposizione una lista dei migliori take-away della zona, da "Sushi express" a "La baguette", ma tenete presente che, per ovvie ragioni di sicurezza, il servizio non sarà proprio rapidissimo.

4) La Casa Bianca è sprovvista di un servizio di barbiere e parrucchiere:
dopo accurati controlli il vostro barbiere privato e l'acconciatore della First Lady verranno ammessi a palazzo.

5) Per tradizione ogni atto ufficiale o accordo internazionale viene firmato con una penna Parker:
potete regalarla, l'amministrazione ve ne fornirà una nuova all'occasione successiva. Così come viene messo a vostra disposizione, e gratuitamente, un set di cancelleria personalizzata.

6) Il decoro del vostro ruolo va mantenuto anche nel tempo libero e durante le vacanze (George W. Bush si è concesso 98 giorni di ferie all'anno; Clinton 19).
I calzoncini corti sono permessi solo se state facendo jogging; vietati i sandali
. Giubbotto da aviatore e cappellino con visiera? Perfetti.

7) Se un vostro amico vuol scrivere o telefonare?
Al momento dell'elezione vi verrà assegnato un Codice di avviamento postale riservato che potrete dare a familiari e amici: le lettere recanti questo codice vi verranno portate direttamente.
Per le telefonate dovete invece fornire voi l'elenco delle persone con cui volete parlare direttamente senza i filtri del personale dell'amministrazione.
Il servizio di sicurezza sconsiglia l'uso di una mail privata. Al vostro indirizzo pubblico arrivano un milione di messaggi all'anno mentre 5 milioni sono le lettere cartacee.

8) Forse nessuno ve l'ha detto prima, ma fino a quando sarete l'inquilino del 1600 di Pennsylvania Avenue a voi e alla First Lady sasrà proibito guidare (il divieto non si estende ai figli patentati).
D'altronde, ogni vostra uscita ufficiale coinvolgerà altri 27 automezzi (ambulanza compresa). Viaggerete su una Cadillac V28 particolarmente blindata che verrà spedita in ogni luogo ce ne sia bisogno.
Se avete un animo sensibile all'ambiente il vostro cuore piangerà a ogni accensione: in città fa appena 4,2 chilometri con un litro.

9) Della vostra sicurezza si occupano direttamente 5.000 persone tra agenti speciali, agenti agenti in divisa e impiegati con un budge di 1,05 miliardi di dollari all'anno.
Uno dei "benefit" del vostro incarico è che potrete richiedere la protezione del Servizio di sicurezza degli Stati Uniti, per voi e la First Lady, anche per i 10 anni successivi alla fine del mandato (in caso di divorzio la First Lady perde questo diritto).

10) Ovunque andiate avrete a disposizione un "telefono rosso" che squillerà solo in caso di gravi emergenze (non è detto che in giro per il mondo sia veramente rosso, ma ci sarà una linea telefonica protetta per questo utilizzo).
In ogni parte del globo vi seguirà anche un ufficiale scelto a rotazione tra le armi con la "valigetta nucleare" che permette di attivare un attacco.
I codici vengono cambiati ogni giorno: non lasciateli, come fece un vostro predecessore, nella giacca per la lavanderia.


Insomma ... tanti privilegi quante privazioni .... e credo non riguardino solo il presidente USA.
Ricordo che pochi giorni dopo l'elezione al pontificato, l'attuale Papa venne bloccato dalle guardie svizzere ai confini di Città del Vaticano, a piedi.

Alla domanda su cosa stesse facendo , e dove stesse andando il nuovo pontefice rispose serafico :
" Sto facendo una passeggiata, ho dimenticato delle cose nel vecchio appartamento "

Ovviamente fu rispedito indietro e venne caricato in auto ....


Labels: , , , ,




L'ISOLA DEI FAMOSI ( ? )

Pubblicato da FLAVIO |


Ebbene si , lo ammetto
E' finita la mia dipendenza da internet e la sera guardo la tv.
E soprattutto ammetto : Ieri sera ho guardato l'isola dei famosi.

E già il titolo troverei da ridire ... famosi ... bha ! Io sono ignorante come una capra ma a parte 3 persone gli altri sono per me perfetti sconosciuti.
A partire dalla " bella dell'isola " tale Belen Rodriguez. Chi era costei ? chi è ? che ha fatto ?
E questo Rossano, lo definiamo famoso solo perchè è sposato con Ivana Trump ?

Detto questo mi sembrata la solita minestrina riscaldata. Sarà che visto un anno , visti tutti , ma la storia è sempre quella.
Questi che fanno finta di morire di fame , in una finta isola deserta ( con loro ci sono centinaia di tecnici ) , la pioggia, i cocchi, la bella di turno che mostra le grazie, e i soliti litigi da asilo infantile.

A questo proposito, che scivolone l'onorevole Vladimiro Guadagno.
Che caduta di stile e di classe a fare pettegolezzo sulla vita privata di 2 persone che a casa hanno una famiglia.
Che poi diciamocelo, quando un 30 enne è sposato con una 70enne , e quindi è sposato per i soldi, se trova una 20enne disponibile , è anche abbastanza normale che un colpettino ci stia.
Ma onorevole Guadagno , suvvia, è un gioco. Dobbiamo veramente ridurci, per un reality a sfasciare due famiglie.

L'unica frase su cui concordo è stata : " Se Rossano fosse l'unico uomo sulla faccia della terra diventerei etero "
Non so quanto lo pensi veramente, per quanto mi riguarda effettivamente lo trovo sexy come una batteria di pentole.
Tanti bei muscoli su un faccino grezzo ed insignificante.
Bha ! Eppure tutti lo definiscono sexy e bellissimo.

Gustibus non disputandum est.

Secondo accenno voglio darlo alla presentatrice.
Simona, perdonami , ma ... ritirati ! A parte il fatto che le noci di cocco stanno sull'isola e potresti coprire le tue con un vestito un pò più accollato, tesoro mio, se continui ad urlare così ti saltano le corde vocali.
E non facciamo accenno al trucco. Che se salti sulla bilancia dopo essertelo tolto tutto pesi minimo 10 chili di meno.

E infine parliamo degli aspetti positivi del programma ...

...

...

...

Scusate mi ero perso
Diciamo l'aspetto positivo del programma.

L'inviato sull'isola.
Non seguendo l'isola, nè tantomeno lo sport non sapevo chi fosse.
Ho dovuto documentarmi, ovviamente dopo aver pulito la bava attorno al tv.
Dire che avrei registrato la puntata solo per godermi i suoi fermi immagine è dire poco.
Diciamo che uno lo guarda e pensa :
" Quanto sono coglione da 1 a 10 per non aver mai seguito lo sport ? "
Ma io dico , vado io sull'isola e anche di corsa ... solo per farmi scaldare dall'inviato


Ho dato un occhiata al suo sito ( CLICCATE QUI ) e che aggiungere di altro.
Che dire ?
Toglie le parole ...
Uno così la voglia di andare all'isola te la fa venire davvero.

Approfitto di un blog amico per esporre una foto
Fonte : http://cover-men.blogspot.com/

E infine vi linko un bel video dedicato al bel Filippo
nel blog pettorali famosi ( CLICCATE QUI )

Direi che è una buona scusa per guardare la prossima puntata dell'isola

e ricordate , dalla settimana prossima cambia giorno e slitta al martedì.
Buona visione a tutti


Labels: ,




GIOCO DEL MARTEDI' - LORD OF WAR

Pubblicato da FLAVIO |


MI SONO PERDUTAMENTE INNAMORATO DI QUESTO GIOCO

Lord Of War


Signori della guerra eccovi di fronte ad un'altra avventura della serie Turret Defense.
Difendete il territorio dall'invasione di orchi, uomini, e trolls che vogliono impossessarsi del vostro regno; piazzate torri e torrette e fate fronte all'incursione nemica.
Tenete sempre sotto controllo il budget a disposizione e cercate di spenderlo nel miglio re dei modi.

Con il MOUSE selezionate e posizionate le torri e i mezzi di difesa lungo il fiume e per tutto il territorio; poi, una volta pronti per fronteggiare l'attacco, cliccate su NEXT WAVE per dare inizio alle danze di guerra.




Labels:




Cerca nel blog

Online da
giorni!
Preleva

ETICHETTE

COMMENTI PIU' RECENTI