OLIMPIADI DI PECHINO - SHORT 5

Pubblicato da FLAVIO |




Può un atleta olimpico compiere un gesto anti-sportivo durante una premiazione.
Sembra proprio che possa accadere.
Deluso dall'arbitraggio nella semifinale contro l'azzurro Andrea Minguzzi che, a suo dire, lo avrebbe privato della vittoria, lo svedese Ara Abrahamian ha abbandonato il podio della premiazione dopo aver vinto il bronzo gettando anche la medaglia. Al termine della semifinale lo svedese si era anche rifiutato di stringere la mano a Minguzzi che ha così commentato l'episodio: ''E' un gesto antisportivo e ingiusto che rovina la mia festa''
L'atleta svedese aveva contestato l'arbitraggio che a suo dire l'avrebbe privato della vittoria.
Si è quindi presentato sul podio e dopo aver ricevuto la medaglia di bronzo ex-equo ha abbondonato il podio gettando a terra la medaglia.

La CIO ha convocato l'atleta per prendere i dovuti provvedimenti del caso.

Non posso esprimere un giudizio netto sull'accaduto, di certo la tensione di un atleta è tanta,
soprattutto durante un evento olimpico, tuttavia, proprio per la più assoluta diligenza che un atleta deve avere per poter ottenere certi risultati un gestos simile mi sembra spropositato e fuori luogo ...


Labels:




OLIMPIADI DI PECHINO - SHORT 4

Pubblicato da FLAVIO |


Meravigliosa manifestazione di apertura dei giochi si diceva pochi post più in là.
Ma di questa parata di inizio se ne è parlato in Italia e non solo anche per il fatto che i cinesi sono rimasti strabiliati dalla nostra grazia e soprattutto dal nostro portabandiera Antonio Rossi, nostro caonista orgoglio nazionale.



Infatti oltre la grazia e l'ordine che i nostri atleti hanno saputo dimostrare il popolo femminile cinese è rimasto ammaliato dagli occhi e dal sorriso del nostro bellissimo atleta ormai 40enne.
A giudicare da questa foto tratta dal mensile Cosmopolitan di 8 anni fa direi che non possiamo certo dar loro torto. Sapessi io conservarmi così fino ai 40 anni ci metterei la firma



Labels:




OLIMPIADI DI PECHINO - SHORT 3

Pubblicato da FLAVIO |



Tutta l'Italia si è stretta attorno alla triste storia di Taismari Aguero.
La pallavolista di cittadinanza italiana infatti, proprio il giorno in cui la nazionale ha vinto la prima partita di queste olimpiadi ha appreso della morte della madre a Cuba.
La nostra atleta aveva subito preso un volo per la Germani per poi attendere il visto per poter rientrare in quel di Cuba da cui era scappata nel 2001.
Ma il visto in un primo momento è stato negato.
Infatti secondo le leggi in vigore in quel di Cuba è impossibile per chi sia scappato dal regime rimettere piede nel territorio.
E la nostra atleta è proprio fuggita nel 2001 rifugiandosi a casa di un nostro connazionale e richiedendo lo status di rifiugiata politica.
Diventando tuttavia cittadina italiana poco dopo in seguito al suo matrimonio con un italiano.

E alla fine, il visto è arrivato, ma proprio mentre l'atleta stava per salire sull'aereo ha ricevuto la notizia che la madre era morta.
Rapida la decisione allora, di rinunciare al viaggio ( si temeva non ci fosse un ritorno ).
E mentre tornava a Pechino la sua suqdra raccoglieva la prima vittoria a cui è stata dedicata.

Almeno una bella notizia in questa Italia oscurantista e razzista degli ultimi tempi, dove una ragazza di colore viene definita italiana e non chiamata sporca negra come sempre più spesso capita di sentire.

Stai a vedere che ci stiamo evolvendo


Labels:




OLIMPIADI PECHINO 2008 - SHORT 2

Pubblicato da FLAVIO |





E così alla fine il mobbing colpisce anche il mondo dello sport.
E colpisce proprio in un'occasione in cui dovrebbe regnare l'amicizia, la fratellanza e la pace.
E' notizia del secondo giorno di olimpiade che Andrea Cassarà, fiorettista italiano che ci rappresenta alle olimpiadi abbandona il villaggio olimpico dove tutti nostri atleti sono ospiti per rifugiarsi altrove.
" la decisione è stata presa per lo stato di stress a cui l'atleta vive questa esperienza. Nulla è stato fatto o detto nei suoi confronti da parte degli altri atleti "
Che la situazione fosse pesante lo si capiva ancora prima di partire, quando l'azzurro Baldini era risultato positivo ad un diuretico durante uno dei tanti controlli anti-doping.
Ed era scoppiata la polemica con relativo possibile giallo.
L'atleta aveva dichiarato : " Non ho mai preso spontaneamente nessun tipo di sostanza ".
Un abile gioco di parole per dire : ualcuno me lo ha somministrato.
E chi se non il suo erede ? Colui che ha preso il suo posto nella corsa verso Pechino.
Il nostro Cassarà di fronte alle accuse, non aveva battuto ciglio e aveva solo dichiarato :
" Il mio collega è confuso "
E si era rinchiuso nella sua casa in attesa della partenza.

In realtà tra i due atleti c'è stata una schiarita proprio negli ultimi giorni, con un conviviale scambio di battute tramite sms.

Abile mossa per spegnere le polemiche ?


Labels:




BEPPE CONVERTINI GAY ... MA ANCHE NO

Pubblicato da FLAVIO |



La notizia è comparsa sulla community gay.it e su excite.it e si è propagata come un'onda anomala in cerca di nuovi territori da conquistare.
Di mail in mail, di msn in msn ...
" Hai sentito di Beppe Convertini ? "
" No ! cosa ? "
" E' gay "
" Ma dai, ma figurati "
" ma si, il suo ex ha vuotato il sacco, ci sono anche delle foto "

SGURGLE !
" Ma dici davvero ? " - " mandami il link "

Ed ecco che quindi si giunge alle dichiarazioni di un certo Giovanni Cavarretta che sputa tutta di un fiato la sua verità sulla love story, ormai finita, con il bel Convertini.

E intanto l'attore/showman rilancia l'attacco per mezzo dei suoi legali che diffidano gay.it ed excite.it  dal continuare a diffondere la notizia.

Ordunque, non mi innoltrerò nella gayezza vera o presunta del bel Convertini, non per paura di ricevere diffide o altro, ma semplicemente per il fatto che con chi va a letto non sono cazzi miei
( e qui permettetemi di dire purtroppo, perchè un pensierino ce lo farei )

Quello di cui voglio parlare io è il fenomeno outing , meglio noto come sputtanamento pubblico da parte di checche isteriche che vedendosi rifiutate decidono bene di rovinare la reputazione altrui.


Ora, nel caso specifico mi sorgono spontanee delle domande :

1 - L'egregio ( PFUI ) sig. ( PFUI PFUI ) Cavarretta
quanto ha incassato con le sue rivelazioni ?
Ovvero quanta pubblicità dovrò ancora trovare su gay.it ed exicte.it affinchè si paghi il debito contratto con il millantatore di turno ? Perchè ovviamente il signore non ha certo parlato a gratis ....
Gradirei conoscere la cifra esatta.

2 - Un sito gay, a favore dei gay non si vergogna a rendersi partecipe di queste pagliacciate ridicole e di cattivo gusto ?

3 - le foto esclusive ( andate sul sito e le trovate ) cosa starebbero a dimostrare ? Ho foto molto più intime con amici e amiche ... Spero di non diventare famoso altrimenti divento
l' "ex più famoso di Italia "

4 - Hai amato una persona, che ricopre un ruolo pubblico, hai avuto ben chiaro che il lavoro sarebbe stato al primo posto dei suoi pensieri.
Nella professione di attore, finchè sei giovane e bello hai possibilità, quando gli anni passano e sfiorisci la vedo dura.
Hai accettato questo e ora ? Che vuoi ? Vendicarti ?
Se hai problemi con una persona non sarebbe più adulto e responsabile andare a parlargliene ?
La vergogna, il rispetto e il pudore esistono ancora nella società odierna ?
O sono diventati degli optional ?

Spero vivamente che il signore ( PFUI PFUI ) ripensi alla cazzata che ha fatto, e sinceramente mi auguro che visto il suo modo di agire, da domani non esistano uomini che lo avvicinano.
E che se vuole fare sesso almeno scucia un bel centone ad una marchetta.
Almeno i soldi guadagnati con lo sputtanamento serviranno a qualcosa.

Spero qualcuno insegni a quest'uomo che la vita privata deve rimanere tale, e che ci sono tanti modi per far parlare di se ... sputtanare la persona che si è amata non è la migliore.
( ammeso e non concesso che la storia sia vera, perchè la bassezza di certi indivudui non ha confini )

Detto questo ... spero che i gay la finiscano con la caccia al gay.
Quasi come se indicare al mondo il culo rotto di qualcuno in vista servisse a sviare lo sguardo dal culo rotto di chi punta il dito.

Cari omosessuali, non so cosa ci proviate a godere dell'omosessualità di un personaggio famoso
ma mi auguro vivamente che domattina, uscendo di casa, troviate una gigantografia della vostra faccia , con sotto scritto a lettere cubitali FROCIO !

Vediamo se è così divertente !

Meditate gente, meditate ....


Labels: , ,




Cerca nel blog

Online da
giorni!
Preleva

ETICHETTE

COMMENTI PIU' RECENTI