A TE

Pubblicato da FLAVIO |



Siamo solo granelli di sabbia che scivolano dentro una clessidra.
Oggi a me domani a te ... e tutto ritorna a scorrere,
I giorni tornano ad essere tutti uguali, il dolore di una perdita rimane,
ma poi le ferite cicatrizzano ...
E in qualche luogo, oltre che in qualche cuore,
il tuo ricordo sarà per sempre.
A volte è un sito internet a regalarti l'immortalità.
E a chi rimane fa impressione, guardare quel tuo profilo,
sapere che non verrà più aggiornato,
e che nessuno leggerà più nessun commento.
Fa impressione sapere che tu non ci sei più
ma sei sempre lì, a portata di mouse.

A Tommy, volato via con i suoi 17 anni
Questa oggi è solo per te


Labels:




POCHE PAROLE

Pubblicato da FLAVIO |


Gruppi di teppisti armati di spranga che distruggono negozi di immigrati,
campi di Rom assaltati a forza di molotov.
Omosessuali pestati perchè diversi.
E un clima generale di intolleranza che si respira in Italia, grazie anche al governo che abbiamo.
Poche parole bastano.

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.

Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.

Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi.

Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.

Un giorno vennero a prendere me e non c'era rimasto nessuno a protestare.

Bertolt Brecht

fonte immagine


Labels: , ,




NEL MIGLIORE INTERESSE

Pubblicato da FLAVIO |



E così l'Australia decide con una sentenza di scoperchiare il vaso di Pandora
e gettare in faccia al mondo una realtà che
spesso non vogliamo vedere : la realtà transgender.
E lo fa nella maniera più rumorosa possibile, lasciando il mondo incredulo a porsi domande e interrogarsi.
La notizia è proprio di questi giorni : Una dodicenne australiana ha avuto l'ok per iniziare il trattamento per cambiare sesso.
Accade a Melbourne dove, dopo un'intensa battaglia tra i due genitori, il giudice, nel migliore interesse della bambina ha deliberato che si pùò dare l'avvio alla procedura per modificare il sesso.
Soddisfatta la madre, un pò di meno il padre, contrario in modo categorico all'intervento.
La decisione è stata presa dopo lo studio del soggetto da parte di un team di psicologi, che hanno rilevato un forte stato di ansia e di crisi dovuto all'imminente sviluppo della pubertà da parte della bambina.
Per quanto infatti, accetti in maniera sufficiente i suoi organi sessuali, la bambina manifesta una spiccata tendenza al ragionare come un maschietto e a comportarsi come tale, sentendosi integrata solo con la parte maschile della sua compagnia.
"A mio giudizio e in base a tutte le evidenze -ha detto il giudice- il trattamento è nel suo interesse". La madre aveva chiesto al tribunale l'autorizzazione al trattamento dopo che la figlia, che ha confessato ai genitori e agli psichiatri il suo desiderio di vivere da uomo.

Sinceramente non so dire se la scelta sia giusta o sbagliata, credo però fermamente che ci sia questa realtà su cui dobbiamo aprire gli occhi e riflettere.
Dobbiamo ricordarci che esistono persone che dietro la definizione di maschio/femmina si sentono in gabbia, e che dentro un corpo hanno un anima che rema in senso opposto alla corrente creata dalla società.
Persone che meritano il nostro rispetto e il nostro aiuto per essere integrate.

Ma 12 anni non sono pochi ? Basta manifestare ansia per la pubertà imminente ?
Se è così temo che andrebbero operati il 90% dei ragazzini esistenti.

Non sarebbe meglio attendere perlomeno i 16/18 anni ? Di fronte alla sessualità, e in generale a ciò che riguarda la psiche umana ci sono molti, troppi interrogativi.


Labels: , ,




GIOCO DEL MARTEDI' - GELATI

Pubblicato da FLAVIO |


Il Chiosco di Gelati - Ice Cream Parlour


Il lavoro di gestione di un chiosco di gelati, soprattutto in estate, è davvero duro! Ma far felici i bambini che si affacciano al vostro bancone è la soddisfazione più grande.
Allora non deludeteli, ascoltate i loro desideri, e realizzate delle squisite coppe e coni gelato.
In base alle loro richieste, selezionate coni e coppette, farciteli, aggiungete cialde o sciroppo e serviteli al bambino di turno, insieme alla bibita desiderata. Chinotto, coca cola e succo d'arancia... nel vostro chiosco non manca davvero niente!

Per giocare usate il CLICK del MOUSE per selezionare gli ingredienti ricordando che alcuni, come i gusti del gelato, avranno bisogno di essere trascinati sul cono.
Fate in fretta perchè il tempo scorre e i bambini sono sempre più impazienti!!




Labels:




PERFETTA INTEGRAZIONE

Pubblicato da FLAVIO |



Il ministro per le pari opportunità l'aveva ben detto :
" Gli omosessuali sono perfettamente accettati e integrati nella società italiana che li rispetta e non li discrimina "

Brava ministro delle pari opportunità. Questo è parlare ... dicendo stronzate.

Perchè cara ministro, ha visto anche lei quanto è bello, gratificante, magnifico essere omosessuali in Italia.
La cronaca di questi giorni ci aiuta a capire.

Christian Floris, speaker romano di radiodeegay è stato pestato a sangue da un gruppo di persone che gli hanno intimato di non parlare più di argomenti omosessuali.

La scorsa settimana a Pesaro una madre ha accoltellato la figlia, perchè innamorata di una coetanea.

E infine è notizia di ieri che un padre ha accoltellato il figlio perchè gay.
Il padre, pregiudicato, avrebbe detto : " Era troppo un disonore un figlio gay, non ho potuto tollerare la faccenda "

Forse pregiudicato è meglio che gay ? O forse era intollerabile che il figlio fosse incensurato ?

Bene caro ministro.

Una volta che ha rispreso possesso dei suoi vestiti sparsi per la villa di Arcore e che ha finito di incipriarsi il naso, gentilmente le chiederei di aprire gli occhi e dare una visione oggettiva della condizione dei gay in Italia e dell' arretratezza mentale di molti nostri compatrioti.

Non faccia l'ipocrita mettendo la testa sotto la sabbia. Ormai mi sembra chiaro che lei abbia sparato una cazzata, ma è ancora in tempo per rimediare ammettendo l'errore e chiedendo scusa.

Non è difficile, insomma, se è riuscita a diventare ministro lei vuol dire che in Italia nulla è impossiile.


Labels: , , ,




LE SCELTE

Pubblicato da FLAVIO |


A volte bisogna fare le scelte giuste e pensare molto bene ....

Un orso sta inseguendo un coniglio nella foresta.
" Ora ti mangio "
E mentre sta per agguantarlo salta fuori una rana che urla :
" FERMI TUTTI
Io non una rana magica ed esaudirò tre desideri ad ognuno di voi "
L'orso inizia con il primo desiderio : " Come primo desiderio, voglio che tutti gli orsi maschi della foresta tranne me diventino femmine "
E il coniglio : " Io voglio un cascooooo "
La rana schiocca le dita e : " detto fatto "
L'orso si mette a ridere per la stupidità del coniglio: "ma come, con tutto quello che potevi chiedere, chiedi un casco?".

L'orso allora prosegue con il secondo desiderio : " Come secondo desiderio voglio che tutte le orse della foresta siano ninfomani affamate di sesso "
E il coniglio : " Io voglio una motooooooo "
E la rana schioccando le dita : " detto fatto "
E l'orso giù a ridere per come il coniglio stia sprecando i suoi desideri.

E l'orso prosegue con il terzo desiderio : " Tutti gli orsi femmina devono bussare alla mia porta per essere soddisfatte dal sottoscritto "

La rana guarda il coniglio ... e lo esorta ad esprimere il suo terzo desiderio.

Il coniglio a questo punto infila il casco, salta sulla moto ed esprime urlando il suo terzo desiderio :

" Voglio che quest' orso diventi frocioooooooooooooooo "

Scusate ma la trovo spettacolare e volevo condividerla. ihihihihihihih


Labels:




L'ACQUA CALDA

Pubblicato da FLAVIO |


Scandalo ! Disgrazia ! disdetta !
Oh cazzo ! Dobbiamo assolutamente parlarne ! Nessuno se lo sarebbe mai aspettato ....
La Carfagna dice no al gay pride !

Ora io mi chiedo se tutti quegli omosessuali che gridano allo scandalo fanno sul serio o stanno scherzando.
Ragazziiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ! ( Come direbbe Barbara D'Urso ) Svegliaaaaaaaaaaaaa !
La signorina
( e le vere signorine non si offendano ) è il neo-ministro
di una coalizione destromane-fascista. Che cosa vi aspettavate ? Che si presentasse a Bologna con le piume di struzzo a spargere petali di fiori sui nostri piedi ? Ma siate seri una volta tanto. Non è una novità che lei e il suo partito siano omofobici allo stato puro.

Sinceramente parlando poi, visto che nessun governo ha mai concesso il patrocinio, e il Pride è sempre andato alla grande lo stesso, meglio così che non un surplus di soldi che arrivano da un governo che li ha guadagnati come sappiamo ( e qui mi fermo onde evitare una denuncia ).

Ma insomma ragazzi miei, cosa vi aspettate da un ministro il cui unico merito ( ? )
è stato questo ?


Stiamo parlando di una ex conduttrice televisiva, non certo di un premio Nobel.
Ad onor di cronaca la neo-ministra è anche laureata in giurisprudenza con 110 e lode all'università di Salerno, ma anche volendo ammetterlo cosa c'entra tutto ciò con le pari opportunità non si capisce.

E poi ci stupiamo ancora delle sue parole : " No al gay pride perché questo tipo di manifestazioni hanno come "unico obiettivo di arrivare al riconoscimento ufficiale delle coppie omosessuali, magari equiparate ai matrimoni. E su questo certo non posso esser d'accordo..."

E certo, l'attuale governo deve far capo al suo capo supremo Mr pastore tedesco Ratzinger.
E non toccate la parola matrimonio.

E anche sull'altra parte del discorso io non mi stupirei : " Lotterò come ministro contro qualsiasi tipo di discriminazione, e attualmente i gay non sono discriminati. Ho molti amici omosessuali e si sentono perfettamente integrati nella società "

Bhe ! io non mi stupisco. I gay che la signora conosce sono ovviamente tutti politici e VIP che nascondono pubblicamente la loro omosessualità per poi frequentare saune gay a pagamento nel nord Italia ( ne hanno chiusa una vicino casa mia ad aprile ) o vanno a trans la notte sui viali.
La signorina conosce personaggi di spicco quali Renato Zero e lo stilista Cavalli che ancora ultimamente hanno dichiarato : " Gay io ? Non scherziamo "

Evidentemente per il neo-ministro scopare segretamente chi si vuole corrisponde ad integrazione e felicità.
Lei stessa d'altronde è da anni una delle amanti dell'attuale presidente del consiglio .... Se così non fosse di certo adesso ministro non era ...


Labels: , ,




LAMENTO

Pubblicato da FLAVIO |


Ero poco più che ragazzino,
quel 23 maggio 1992 quando la terra di Sicilia tremò, e il cemento dell'autostrada A29 si trasformò di un lampo in tomba per il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Di Cillo, Antonio Montinaro.
Gli esecutori materiali della strage, compiuta con 500 Kg di tritolo furono almeno 5, di cui l'azionatore del telecomando il noto Giovanni Brusca.
Purtroppo, ancora ad oggi, a distanza di 16 anni, non ci è possibile conoscere i mandanti della strage.
Le indagini eseguite in tale proposito, infatti, non hanno mai portato alla verità.
Secondo alcune solide indiscrezioni molti indizi relativi ai mandanti sarebbero stati tenuti segreti poiché, se divenuti di pubblico interesse, avrebbero portato ad una grave instabilità della democrazia in Italia.
Ne sono testimonianza i sopralluoghi effettuati nel covo dove fu catturato il boss Totò Riina: dopo l'arresto, infatti, molti documenti sparirono senza mai essere ritrovati.
Giovanni Falcone, quindi.

Falcone come Borsellino sterminato nello stesso modo il 19 luglio dello stesso anno.
Un servitore dello stato lasciato solo fatto esplodere come un pupazzo con una carica di tritolo.
Ricordo poco di quel periodo.
Momento molto difficile per l'Italia Intera, che viene però destata in un colpo solo.
Uno dei giudici più coraggiosi e più tenaci, ridotto a brandelli di pelle all'interno della sua auto, scaraventata in aria e accartocciata su se stessa.
Uno dei ricordi più vivi è il funerale, il dolore della moglie dell'agente Schifani che fece un appello agli autori della strage. Straziante.
" A nome di tutti coloro che hanno dato la vita per lo stato, chiedo innanzitutto che venga fatta giustizia. Adesso, rivolgendomi soprattutto agli uomini della Mafia, perchè ci sono qua dentro, ma anche non ... ma certamente non cristiani, sappiate, che anche per voi c'è possibilità di perdono.
Io vi perdono, però dovete mettervi in ginocchio, a avere il coraggo di cambiare ".
Il giorno dei funerali, giorno di pioggia, ci fu anche una rivolta contro i politici presenti.
E proprio dalle parole della vedova di Vito Schifani, una delle nostre maggiori cantautrici, Gianna Nannini, trasse ispirazione per quella che io reputo una delle sue più belle canzoni :
" Lamento "

Ce l'ho con te bello sei nato e bello sei dannato
mi sono messa a scrivere il tuo nome
non ho potuto dolce anima mia
la penna mi siè rotta dla dolore
e la vita è un lampo a volte un giorno soltanto
e la notte ubriaca di stelle in città
tu sei il mio tormento io mi lamento
ce l'ho con te ce l'ho con te
giovane bello giovane d'onore
ce l'ho con te lo so che avevi un mondo da scoprire
bello sei nato per farmi morire
lo so mche tu c'hai un cuore solamente
e come fai a contentarne tante
e la vita è un lampo a volte un giorno soltanto
e la notte ladra di stelle in città
dimmi dimmi per te morirei
dimmi dimmi e ti inginocchierai
dimmi dimmi per te morirei
dimmi dimmi e allora scenderai
tra le mie braccia ce l'ho con te
se morta tu mi vuoi dammi il veleno
ce l'ho con te ed io lo porterò con la mia mano
dimmi dimmi dimmi di chi sei
scendi scendi e ti inginocchierai
tra le mie braccia
ce l'ho con te
giovane bello e giovane d'onore ce l'ho con te

Il post di oggi è dedicato a tutte le vittime innocenti della mafia, e a quelle persone che hanno sacrificato la vita in nome di un ideale. Oggi, e per sempre.


Labels: ,




IN CARCERE ! ... ERA ORA !

Pubblicato da FLAVIO |



E finalmente finisce un'epoca, e si chiude una delle vicende giudiziarie più discusse degli ultimi 10 anni.
Sono le 23:15 quando i militari la prelevano dalla sua abitazione di Ripoli, in provincia di Bologna, dove si era rinchiusa in attesa del verdetto.
Parliamo, oviamente di Annamaria Franzoni, che alla vista dei militari, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe scoppiata in lacrime esclamando : " Cosa fate ? E adesso i miei bambini ? ".
Cosa fanno secondo lei sig.a Franzoni ? La portano a fare una gita ad Amalfi ? O magari finalmente la portano in quel luogo in cui, senza che nessuno abbia mai capito il perchè, lei non è mai andata, cioè il carcere ?
Non voglio esprimere verdetto di colpevolezza, non so chi abbia ucciso il piccolo Samuele, so solo che una che spala merda su tutto il paese che la circonda, incolpando prima la vicina, poi il sindaco e infine lo sconosciuto di passaggio merita il carcere solo per questo.
Per non parlare della falsificazione delle prove per scagionarsi. VERGOGNOSE !
Vergognose come il balletto di avvocati che la signora ha avuto come difesa, nel tentativo di ritardare il più possibile le varie sentenze.
E ora finalmente c'è la parola fine. Oltre la condanna anche il pagamento delle spese processuali, e ci mancherebbe che le facevano pagare a noi contribuenti.
Personalmente credo che la signora Franzoni abbia ucciso il bambino e poi abbia rimosso l'omicidio.
La sua mente, per superare il trauma di una cosa così grave le fa credere fermamente di dire la verità riguardo la vicenda. Ciò non toglie che sono 6 anni che è l'unica accusata del delitto e in tutto ha fatto 17 giorni di carcere. Solo in Italia può accadere.
Al momento dell'arresto i due figli della donna l'hanno implorata di non abbandonarli.
Eco quali sono le vere vittime di tutta la tragedia. Uno la rivedrà all'età di 30 anni, e l'altro quando ne avrà 20. Bambini che diveranno ragazzi e poi adulti senza una figura materna, e cresceranno l'uno nel ricordo di un fratello che non c'è più, e l'altro nella consapevolezza di essere stato un pezzo di ricambio.

Questa è la vera tristezza del giallo di Cogne


Labels: , ,




IN FONDO AL POZZO

Pubblicato da FLAVIO |



Non ho voluto parlarne subito, della storia di Lorena Curtraro.
Non ho voluto, trascinato dall'emozione come molti, spendere troppo facilmente le parole assassini, bastardi, bestie nei confronti degli assassini della 14enne uccisa, bruciata e gettata nel pozzo.
Ho l'abitudine a prendere la distanza dalle notizie per poterle elaborare a mio modo e poter successivamente esprimere un giudizio.
Questo perchè preferisco, quando possibile, non dare semplicemente una notizia di cronaca ma far passare quello che penso e quello che ho provato di fronte ad una determinata situazione.
Lorena non c'è più, lasciando 4 famiglie completamente distrutte. La sua e quelle dei tre giovani assassini. Ed a una settimana dal pasticciaccio brutto, anche il vuoto nei giornali.
Rifflettori spenti. Nulla fa ormai più notizia.
Nessuna riflessione a freddo, nessun adulto che cerca di scavare a fondo nella notizia e si pone di fronte ad una domanda fondamentale : I genitori di questi 4 giovani dov'erano ?
So anche io che non puoi seguire 24 ore su 24 un ragazzino di 14 anni
Ricordiamoci però che L'art. 591 al primo comma recita: Chiunque abbandona una persona fino ai 14 anni, ovvero una persona incapace, per malattia di mente o di corpo, per vecchiaia, o per altra causa, di provvedere a sé stessa, e della quale abbia la custodia o debba avere la cura, è punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni.
E allora io penso : Carcere
per i genitori di Lorena, e carcere, per i genitori degli assassini.
Carcere perchè se lasci che tua figlia faccia sesso a 14 anni con mezzo paese devi pagare, perchè se tuo figlio arriva a bruciare e lagare una coetanea solo per costringerla al silenzio hai fallito la tua missione di genitore.
Dove sono gli adulti ? Quelli che dovrebbero insegnarti il rispetto del tuo corpo e di quello altrui ? Dov'erano gli insegnanti e i genitori mentre Lorena subiva ?
Possiamo dire che i tre aguzzini siano dei bastardi, ma non possiamo chiudere gli occhi sul fatto che spesso, troppo spesso i nostri giovani sono lasciati soli.


Labels:




GIOCO DEL MARTEDI

Pubblicato da FLAVIO |


6Bit Pixel Force


Per i giocatori 'vecchio stampo' ecco un'avventura davvero in stile arcade, che ricorda vagamente il mitico Megaman.

Scegliete con quale personaggio iniziare questa pixel-adventure e percorrete i vari livelli del gioco, superando le insidie e sparando ai nemici incontrati durante il percorso; obiettivo di ogni livello è ovviamente raggiungere la meta finale.

Come i vecchi tempi dovrete semplicemente muovervi, saltare e sparare... un gioco da ragazzi!
Per farlo utilizzate le FRECCE Direzionali per muovervi, la A per Sparare, e la S per saltare.




Labels:





Oggi, 17 maggio si celebra la giornata contro l'omofobia.
L’istituzione di tale giornata ha come obiettivo quello di coordinare gli eventi internazionali che richiamano al rispetto per le lesbiche ed i gay in tutto il mondo.
Diversamente dalla giornata dell’orgoglio GLBT, che ha come scopo quello di sottolineare la fierezza di ognuno nel vivere la propria sessualità liberamente e rigettare l’idea che ad essa sia connaturato un senso di vergogna, la Giornata Mondiale contro l’Omofobia è stata istituita per mettere in luce che in realtà ad essere ripugnante è l’omofobia stessa, e che essa debba essere scardinata nella sua logica sociale e combattuta apertamente.

Il 17 maggio è stato scelto come giorno dell’evento poichè l’omosessualità venne rimossa dall’elenco internazionale delle malattie dell’Organizzazione Mondiale della Sanità proprio il 17 maggio del 1990.

Nella maggioranza dei paesi d' Europa esistono delle leggi contro l'omofobia e l'odio verso gli omosessuali.

L'Italia, nonostante la pressione dell'Unione Europea si è sempre rifiutata di stare al passo facendo come le tre scimmiette " Non vedo, non sento, non parlo "


Nella speranza che spariscano le barriere mentali e l'odio ingiustificato, Buona giornata contro l'omofobia a tutti.



Labels: ,




ULTIMI !

Pubblicato da FLAVIO |



Ultimi ! Anche questa volta saremo ultimi, ma ce lo aspettavamo.

Innanzitutto buon giorno miei cari. Pensavate che io vi avessi abbandonato ? Speravate di esservi liberati di me ?

Col cavolo, come i suol dire ! Eccomi qui con la notiziola del giorno.
L'Italia sembra essere destinata ad essere l'ultima. E voi penserete : che novità ! Si vabbè, siamo ormai abituati .
E anche stavolta ci mettiamo ( non ) tranquillamente seduti in poltrona ad aspettare che i nostri politici si scrostino di dosso il vecchiume e diano una ventata di airia nuova.
Ma partiamo dal principio.
Cosa è successo esattamente ?
La corte suprema dello stato della California, con un voto di scarto ha dichiarato incostituzionale la legge popolare, votata tramite referendum che vietava le nozze tra persone dello stesso sesso.

Da questo momento quindi, il diritto inviolabile di amarsi ed essere riconosciuti come famiglia a tutti gli effetti toccherà anche alle coppie gay.

Anche il governatore Arnold Schwarzenegger ha dovuto piegare la testa e accettare la fine della sua omofobia dilangante.

E così dopo il Massachussets la California diventa il secondo stato americano a rendere legali le unioni gay.

E in Europa ? Come siamo messi ?

Ahia. Che brutta domanda. Intendiamoci, non la domanda di per sè, ma ci tocca vedere come il nostro paese, governato dal " pastore tedesco " non brilli certo in iniziative illuministe.
Nel resto di Europa invece dal Belgio alla Danimarca, dalla Norvegia all’Olanda e alla Finlandia per arrivare a Francia, Germania, Islanda, Lussemburgo, Portogallo, Spagna e Ungheria le unioni omosessuali sono o permesse o tutelate.

L'Italia, solito fanalino di coda tiene compagnia solo alla Bulgaria e alla Romania ...

E con quest'ultima frase credo di non dover aggiungere altro.


Labels: , , ,




TUTTI CONTRO FABIO FAZIO

Pubblicato da FLAVIO |



Siamo in Italia e non fai in tempo a digerire uno scandalo che subito tv e giornali provvedono a dartene un altro.
Questa volta ad essere investita da un ciclone è la tv di stato e la trasmissione " Che tempo che fa " condotta da Fabio Fazio.
La bufera si scatena in occasione dell'ospitata alla trasmissione di Marco Travaglio ( avete notato che ultimamente è ovunque ? ).
Durate la solita intervista il giornalista è scrittore si è lasciato andare ad esternazioni poco gradite nei confronti dell'onorevole Schifani che adesso minaccia querele.
Il grande scandalo però non sono state le parole pronunciate da Travaglio ( a cui tutti siamo più o meno abituati ) ma alla reazione di Fazio stesso che si è dissociato dal discorso.
In poche parole è stato accusato dai più di aver fatto becera politica diffamatoria servendosi di un giornalista ma uscendone con le mani pulite.
Ma cosa è stato detto esattamente ?

Ecco le frasi dette dette sabato sera in tv. Copio e incollo da qui per comodità

«E' molto istruttivo quando vengono elette le alte cariche dello Stato - ha detto Travaglio parlando con Fazio che poi si è disociato dalle sue parole -.
Perché i giornali pubblicano tutti i nomi dei personaggi che hanno ricoperto quella carica nella storia repubblicana. E uno si rende conto che ci passa di mente quando vediamo certe facce.
Una volta avevamo De Gasperi, Einaudi, De Nicola, Merzagora, Parri, Pertini, Nenni, Fanfani, che ne so possiamo fare una lunga lista.
Uno vede tutta la trafila e poi vede Schifani. C'è un elemento di originalità.
La seconda carica dello Stato Schifani? Mi domando chi sarà quello dopo».
«Dopo - ha aggiunto Travaglio - c'è solo la muffa probabilmente, il lombrico come forma di vita».

Dopo l'interruzione del conduttore, che si è dissociato, il giornalista ha aggiunto. «Dalla muffa si ricava la pennicillina quindi era un esempio sbagliato.»

«Ho solo citato un fatto scritto già nel mio libro e in quello di Lirio Abbate, giornalista dell'Ansa minacciato dalla mafia, e cioè che Schifani aveva avuto rapporti con persone poi condannate per mafia - ha affermato il giorno dopo la trasmissione Travaglio -.
È agli atti societari della Sicula Brokers fondata da lui, Enrico La Loggia, Mino Mandalà, condannato come boss mafioso, e Benny D'Agostino, condannato per concorso esterno.
O si chiede conto a Schifani di questo o non si celebra Abbate come giornalista antimafia.
A Fazio ho spiegato che se dopo De Nicola, Pertini e Fanfani, ci ritroviamo con Schifani sono terrorizzato dal dopo: le uniche forme residue di vita sono il lombrico e la muffa.
Anzi, la muffa no perché è molto utile».

Ma perchè Fazio si è dissociato ? Non è forse sempre stato uomo di sinistra ?
Ed ecco quindi la bufera e gli epiteti contro di lui, da servitore dello stato a leccaculo passando per altre infinite definizioni.
Tutti contro Fazio insomma. Forse proprio tutti no.

Voi mandereste a fare in culo il vostro datore di lavoro ? E gli dareste pubblicamente del ladro, anche se corrispondesse a verità ?

Ricordiamoci che Travaglio è anche giornalista Fazio solo conduttore tv e se vuole tirare a campare deve conservarsi il posto.
Asservire Travaglio lo avrebbe portato all'oscuramento dalla tv per almeno i prossimi 5 anni, o ci siamo già dimenticati i vari Dandini, Santoro, Luttazzi e peggio ancora Biagi cancellati con un colpo di spugna dall'attuale presidente del consiglio ?

Ma stamattina ecco il colpo di scena, vengo ad apprendere da qui che Fabio Fazio fa marcia indietro e cerca di chiudere la questione Travaglio dichiarando :
" Lo inviterei di nuovo, non è successo nulla di strano, c'è provocazione solo se c'è premeditazione, e io non sapevo cosa avrebbe detto Travaglio "

Ora, gentile signor Fazio, lei mi spiazza e sconvolge.
Pensava veramente che Travaglio sarebbe venuto a parlare della nuova ricetta delle trenette al pesto? O forse pensava si mettesse a raccontare dei giochi che faceva all'asilo ?
Vuole farci credere che una persona con la sua notevole cultura non ha pensato che Travaglio parlasse di politica ?
Su, signor Fazio, ci faccia la cortesia. Se marcia indietro deve fare allora prenda il coraggio e tutto di un fiato la faccia per bene, altrimenti rischia di sfiorare il ridicolo ...

Anzi ! Temo che lei lo abbia non solo sfiorato ma addirittura superato !


Labels: , ,




GIOCHINO DEL MARTEDI'

Pubblicato da FLAVIO |


Le Differenze - D-Finder


Concentratevi, aguzzate la vista, e preparatevi per uno dei passatempi più divertenti e piacevoli di sempre: quello delle differenze!
Simpatiche coppie di immagini verranno sottoposte ai vostri occhi e voi dovrete riuscire a trovare i 5 elementi che le differenziano l'una dall'altra. Farlo però non sarà sempre facile, perchè alcune differenze saranno chiare fin da subito, mentre altre vi faranno davvero diventare matti!

Utilizzate il MOUSE per giocare, cliccando sugli elementi differenti nell'una o nell'altra immagine.




Labels:




SOSIA ?

Pubblicato da FLAVIO |


Buon giorno miei cari !
E buon inizio settimana. Passato bene il week end ? Riposati ?
Non so voi ma io il lunedì sono più stanco del sabato.
Detto questo nel mio vagabondare sulla rete stamattina mi sono imbattuto in un sito interessante.
Vi è mai capitato che qualcuno vi guardasse e vi dicesse : " Assomigli a quell'attore famoso , ma non ricordo il nome "
E allora giù con una caterva di indizi e di nomi a non finire.
Marlon Brando ? no.
James Dean ? uhm ... non direi.
Clark Gable ! Eh no.
Ecco mi è venuto ! Topo Gigio ! Grrrrrrrr !
Ebbene da oggi premunitevi e andate su questo sito cercate una vostra foto in primo piano e scoprite chi sono i vostri sosia tra i personaggi famosi.
A me è venuto fuori questo risultato ....

La cosa che mi lascia un pò perplesso è che se si cambia la foto cambiano i personaggi, ma almeno se uno a niente da fare può provare a cercare tutti i possibili sosia e rispondere a colpo sicuro la prossima volta che gli si dirà : " assomigli a qualcuno , ma non ricordo chi "
E subito noi pronti : Topo Gigio !!!!


Labels: ,




OGNUNO SI ARRANGIA COME PUO'

Pubblicato da FLAVIO |


Doveva essere un normalissimo controllo sugli occuppanti di una monovolume parcheggiata in località Fucecchio ( in provincia di Firenze ) e si è invece rivelato essere un lavoro straordinario per i militari dell'arma che effettuavano i controlli.
Alla fine le accuse per gli occupanti dell'auto sono state sfruttamento della prostituzione e atti osceni in luogo pubblico.
Nulla di strano, visto che proprio quella strada è frequentata saltuariamente da prostitute.
La notizia però assume contorni particolari perchè i denunciati sono ben 5 persone.
Ok, ok ! Vi siete persi ! Lo sapevo io.
Penserete, hanno setacciato tutta la strada e hanno denunciato 5 persone tra cui gli occupanti dell'auto di cui ci parli.
Eh no miei cari ! Troppo semplice.
I 5 denunciati ( 3 prostitute dell'est e 2 uomini italiani ) erano tutti sulla stessa automobile.
Che carogne sti carabinieri, fermare 5 persone sedute in auto che parlano.
Hem .. insomma ... non proprio parlare ....
Infatti al momento del controllo il folto gruppo sulla monovolume era profondamente impegnato in attività sessuale in quella che i tre moschettieri avrebbero definito " uno per tutti, tutti per uno, o meglio tutti con tutti ".
Ma, in quella zona, non esistono degli hotel ?
Ma soprattutto, quanto c***o sarà stato scomodo ?
A me è capitato rare volte di farlo in macchina, e già in due di comodo c'è poco nulla .... Ma in 5 ! Ma benedetti figlioli portatele su un prato e fatelo a contatto con la natura.
In 5 in macchina ! complimenti alle vostre capacità contorsionistiche.


E' proprio vero. Ognuno fa ciò che può


Labels: ,




BLOGGER ALLA RISCOSSA

Pubblicato da FLAVIO |


Ma buon giorno miei cari.
Tutto bene ? Qui solita aria, che barba , che noia, che noia, che barba.
Meno male che ogni tanto il mio amico Alex mi tiene aggiornato con le novità della blogosfera e si trovano cose interessanti.
L'altro giorno irrompe su msn chiedendomi : " Partecipi al calendario dei blogger ? "
SGURGLE ! Questa mi manca ! Calendario ? Io ? Bhuashahahahahahah !
Però informarsi non fa mai male e allora vado a vedere di che si tratta e scopro un bel blog da seguire ( lo trovate fresco fresco nei miei link amici )
Allora ragazzuoli. Si stanno cercando 12, e dico 12 baldi giovani disposti a posare per un calendario dei blogger.
Quindi se siete belli, spigliati, con la voglia di essere protagonisti e avete un blog accorrette numerosi, le istruzioni le trovate sul sito.
E gli accorgimenti per scattare le foto li trovate qui

Per correttezza vi svelo che ho scritto anche io, questo però non vuol dire che io partecipi, questo perchè, diciamocelo chiaro, se già solo Gipris partecipa un posto è già andato perchè chi non vorrebbe averlo appeso in camera ?
E poi sembra che partecipi anche Lord e anche qui credo che non ci siano dubbi sul desiderio di molti di vederlo appeso "sopra" il proprio lettuccio, visto che "dentro" sembra non essere possibile.
Insomma, le mezze cartucce come il sottoscritto saranno un pò oscurate ma io non mi arrendo.
Ho già invitato Loki a far pervenire la sua iscrizione e quindi invito gli altri blogger a prendere visione del blog e proporsi.
Mi raccomando. Accorrete numerosi.


Labels: , ,




IL GRANDE CROLLO DI UN MITO

Pubblicato da FLAVIO |


Era il 2001, non una vita fa quando due sorelline gemelle, decisero di nascere attaccate l'una all'altra, siamesi.
Ed era il 2001 che di fronte a questo botto della natura l'Italia rimase col fiato sospeso in attesa di notizie in tempo reale su queste due creature del cielo.
E a darci speranza fu un uomo di cultura, medico chirurgo, che da sotto quei suoi baffi ci ispirava fiducia e forza.
Mani esperte su cuori di bimbo.
Poi arriva maggio 2008 e scopriamo tutto in un colpo solo che quell'uomo forse non è un gigante buono, ma un orco cattivo.
Secondo le ipotesi accusatorie Marcelletti avrebbe sollecitato i genitori dei suoi pazienti a versare donazioni all'associazione Abc onlus da lui presieduta, in cambio di un migliore sistemazione durante il ricovero il ospedale. Ma avrebbe anche svolto attività professionale "intramoenia" senza versare nelle casse dell'ospedale Civico i corrispettivi dovuti. Marcelletti già domani potrebbe chiarire anche le contestazioni relative al possesso di materiale pedopornografico e cioè cinque mms con immagini di un nudo femminile, secondo la procura di una minore di 14 anni, ricevuti dal telefono cellulare del medico.

Possibile che i soldi portino un uomo di fame mondiale a fare tutto questo ?
possibile che quell'uomo che pensavamo di conoscere sia completamente diverso da ciò che pensavamo ?
In Italia dobbiamo forzatamente passare dai sogni agli incubi con questa velocità ?

Speriamo sia solo una bufala ...


Labels: , ,




SPAZIO GIOCO DEL MARTEDI'

Pubblicato da FLAVIO |


Iron Works - il Puzzle Bobble


Un originale remake del Puzzle Bobble, in cui avrete il rovente compito di eliminare tutte le palle di ferro dal quadro per poter passare al livello successivo.

Secondo lo schema classico del gioco, quadro dopo quadro, lo scopo è far esplodere gruppi di sfere colorate formati da almeno 3 elementi, lanciandogli contro delle sfere dello stesso colore.
Mirate per bene i vostri obiettivi e scagliategli contro le vostre palle di ferro, ripulendo lo stage prima che il perfido operaio della fabbrica vi inserisca nuove righe di sfere appena sfornate!

Per giocare usate il MOUSE, prendendo la mira con il puntatore e cliccando con il tasto sinistro per lanciare le palle.




Labels:




IL RE E' NUDO

Pubblicato da FLAVIO |



Prima o poi doveva accadere, che qualcuno o qualcosa facesse aprire gli occhi ai cosidetti Grillini.
Ci ha pensato Visco con l'Agenzia delle entrate a far gridare ai bambini di turno : " Il re è nudo "
A seguito del terremoto della pubblicazione delle dichiarazioni dei redditi degli italiani infatti il comico ( politicante ) genovese ha iniziato una personale rivolta contro lo scandalo e chiede giustizia.
Ma egregio sig Grillo, non era lei quello della trasparenza ? Quello che voleva che tutti sapessero tutto di tutti ?
Cosa accade ora ? Lei può sbatterci in faccia gli scandali altrui ma i suoi li tiene nascosti ?
Perchè questa volta la verità è saltata fuori tutta in un botto.
Il comico genovese guadagna ca 4.000.000 di euro l'anno .....
Si scusate avete ragione, ve lo scrivo in lettere : 4 milioni di euro l'anno.
Personalmente non mi sorprendo, mai pensato che fosse povero.
Mi sorprendo delle reazioni dei grillini che nell'ultima settimana intasano di messaggi minatori il blog del comico.
Ma gioie belle, l'avete capito che Grillo non è e mai potrà essere il vostro salvatore ?
Avete in testa l'idea che lavora per e con i potenti ?
Se domani tutti i problemi dell'Italia si risolvessero, lui che lavoro si metterebbe a fare ? Asfalta le strade ?
Ma veramente pensavate che guadagnasse quanto un operaio ? Eravate veramente convinti che viaggiasse in autobus e avesse problemi ad affrontare la quarta settimana del mese ?
Veramente credevate che fosse paladino dei poveri e per di più solo per la gloria ?
Grillini miei ! Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ! Che i sogni si devono lasciare a quando si dorme.
Se smettono di esistere i potenti, e quindi gli sfruttati il Sig Grillo se ne torna a casa. Lui non ha nessun interesse a far crollare la casta.
Forza e coraggio ragazzi, che le lotte da fare sono ancora tante e lunghe, ma scegliete un capocorazzata degno di questo nome, non un fuoco di paglia.


Labels: , ,




LUIGI MASTRANGELO E IL GAY PRIDE

Pubblicato da FLAVIO |



Di lui avevamo già parlato qui .
Ebbene , non abbiamo fatto in tempo ad incoronarlo come una delle nuove icone gay che è lui stesso a riproporsi a noi in tutto il suo splendore, nonchè in tutta la sua apertura mentale verso il mondo omosessuale.
Intervistato dal magazine " Babilonia " infatti, il giocatore Luigi Mastrangelo, caposquadra della volley Roma e della nazionale lancia un duro attacco contro l'omofobia nello sport.
"Non capisco perche' i gay debbano avere difficoltà. Non siamo aperti abbastanza. All'estero non e' cosi'. In Inghilterra o in Germania, per esempio, le cose sono molto piu' limpide e cercano di combattere l'omofobia anche nello sport. Si', non dovrebbero avere alcuna paura. Poi forse in Italia sarebbero criticati, ma questo e' un problema di chi lo critica, non certo di uno sportivo gay"
Ma il ciclone Mastrangelo non si ferma qui e di fronte al giornalista che lo defisce nuova icona gay, non tentenna e non ha dubbi :
" Ne sono felice, ho moltissimi amici gay e anche un cugino . "
E come se tutto questo non bastasse aggiunge " Sono contento perche' credo faccia bene alla pallavolo, visto che non e' conosciutissima. Proprio per questo non pensavo di diventare un sex symbol per le donne. Gli uomini pero' mi hanno sempre dato piu' soddisfazioni. L'ho capito anche e soprattutto attraverso le mie amicizie con i gay. Apprezzano di piu' la fisicita'".

E ormai per il giornalista l'invito a nozze è servito su un piatto d'argento e lancia la domanda sul pensiero riguardo le adozioni da parte di coppie omosessuali.
"Penso che due omosessuali possano crescere un bambino benissimo. Non ci trovo niente di strano. E' strano piuttosto il fatto che non sia permesso".

Che dire , ormai manca un mese al gay pride di Bologna e la domanda scatta quasi d'obbligo :

" Parteciperebbe ad un gay Pride ? "

Il giocatore risponde entusiasta : " Certo che si. mi invitate ? "

Ora , caro Luigi, non credo che tu abbia bisogno dell'invito, vieni pure tranquillo che non ti cacciamo ...

E cari organizzatori, per una volta, almeno quest'anno, invitate qualcuno che non ci snobba
( vedesi Lorella Cuccarini l'anno scorso al Pride di Roma ) ma che si autoinvita.
Date insieme a lui un segnale forte allo sport omofobo, proprio alle porte dell'evento olimpico di Pechino.

Fooorzaaaaa ! Tutti in piazza !


Labels: , ,




APPELLO IMPORTANTE

Pubblicato da FLAVIO |


Nella serata del 30 aprile 2008 nel locale " Vergine Camilla " a Milano ad un amico è stato trafugato un cellulare nokia 6680.


Tale cellulare è munito di codice IMEI che verrà bloccato nel corso delle prossime 48 ore.
Essendo quindi inservibile pregerei chi l'ha trafugato di restituirlo al proprietario.
Se per te che lo hai rubato è solo un cellulare in più per il propietario non solo è un cellulare usato per lo più a scopo lavorativo ma ha un enorme valore affettivo essendo un telefono dotato di memory card contenente immagini e messaggi di vitale importanza.
Mettiti una mano sul cuore, se stai leggendo questo messaggio e abbi almeno la cortesia di restituire i ricordi e un pezzo della vita di una persona spedendo la memory card via posta direttamente al Vergine Camilla ( PATCHOULI CAFE' & RESTAURANT - C.so Lodi, 51 - Milano )
Non ci sono trappole , nè imboscate, voglio solo che una persona a me cara torni a sorridere.
E renditi conto che rubare un oggetto così intimo come un telefono cellulare non è solo da delinquenti ma anche da vigliacchi e insensibili.
Ristabilizza l'immagine con te stesso e fai quanto ti ho chiesto, se stai leggendo.
Grazie di cuore


p.s. chiedo a tutti gli amici dotati di un blog personale che mi seguono di aiutarmi a diffondere il messaggio tramite i loro blog. Il responsabile è tra noi omosessuali ed è necessario farlo riflettere.
Grazie


Labels: ,




NEMICI DI MARIA

Pubblicato da FLAVIO |


E alla fine, nell'era dello psiconano doveva succedere anche questo.
Come ben sapete non guardo la tv, tranne rarissimi casi, ma voglio spendere due parole due, sul terromoto che sta investendo youtube e il web in generale a causa sella decisione di Mediaset di far eliminare qualsiasi filmato tratto da trasmissioni televisive.
La crociata parte dal programma cult per i teenager " Amici ".
Infatti la produzione si sta adoperando affinchè chiunque posti materiale video tratto dalla trasmissione lo tolga in maniera decisa e definitiva.
E così su youtube il canale nemicidimaria che ha fatto da cassa di risonanza per un programmucolo senza contenuti ( tolti forse i muscoli del bel Mariottini, spogliato ad arte per attirare morti/e di cazzo ) ha deciso di chiudere i battenti per protesta.

La decisione di eliminare dal web ogni contenuto non autorizzato nasce guarda caso con il servizio a pagamento rivideo che mediaset ha lanciato sul web.
Pagando, è possibile vedere qualsiasi puntata di qualsiasi trasmissione Mediaset.
Peccato che questi signori non si siano resi conto che il programma è seguito da ragazzini che non hanno la carta di credito e che quindi non pagheranno mai per rivedere una cosa già vista.
Inoltre ormai la gran parte delle famiglie ha il dvd recorder, quindi potrà registrare e vedere qualsiasi cosa voglia in tempo reale senza regalare soldi a lor signori.
Complimenti quindi ai gestori di Mediaset per non aver capito che il web è fonte vitale e inesauribile di pubblicità e nuovo pubblico
( Beppe Grillo insegna ) e complimenti soprattutto per privare le persone che volevano farlo, di una libertà che ritengo innegabile e assoluta che è quella di guardare un video.
Come blogger e utente della rete vanno i miei più sinceri auguri a nemici di maria
Con la sincera speranza che lo psiconano e suoi collaboratori ripensino a ciò che stanno facendo.
Per una fruizione libera della tv, senza barriere monetarie.


Labels: ,




Cerca nel blog

Online da
giorni!
Preleva

ETICHETTE

COMMENTI PIU' RECENTI